giovedì 30 agosto 2012

Al lavoro per le librerie indipendenti



Credo che un passaggio importante per i libristi sia quello di diffondere consapevolezza sullo straordinario ruolo delle librerie indipendenti e, se possibile, di attivare con esse forme di collaborazione.

Alcuni pensieri che spero possano essere condivisi, in questo post.

Ps: Nella foto, una piccola meravigliosa libreria bretone, in cui mi è capitato di curiosare due settimane fa, a Vannes

Chi ben comincia...

Vi segnalo il contributo della nostra Librista Stefania Valbonesi sulla serata organizzata alla Limonaia di Villa Strozzi. Un luogo incantevole, uno dei tanti che Firenze è in  grado di offrire, a pochi minuti dal traffico cittadino ci troviamo immersi nella bellezza di un parco antico che sovrasta la città. Per noi un privilegio e un orgoglio iniziare qui insieme a tanti amici e a un pubblico numeroso e interessato.


http://www.stamptoscana.it/articolo/cultura/libristi-la-prima-volta-e-un-successo

mercoledì 29 agosto 2012

Ian Fleming, lui sì, era un librista, uno di quelli famosi, che hanno lasciato il segno, io lo sto (ri)leggendo, così lascio un mio consiglio di lettura, da approfondire, se volete, qui: http://www.iltrillodeldiavolo.com/libri-e-co/3412-casino-royal-di-ian-fleming-linventore-di-james-bond-ripubblicato-da-adelphi.html

Vènti libristi: the day after

e la serata dei Vènti libristi alla Limonaia di Villa Strozzi è andata, direi che, per essere la prima, è andata molto bene: 9 i libristi sul palco (e 9 è il numero perfettissimo), letture molto varie e tutte diversamente interessanti (poesia, narrariva, saggistica, interviste in forma teatrale), ottimi interpreti, brava e in forma la conduttrice, temperatura ideale, soprattutto folto pubblico, di grande livello l'accompagnamento musicale
adesso si tratta di migliorare il ritmo (se ripeteremo esperienze analoghe) e di armarci per le prossime iniziative e avventure
qui la mia breve introduzione gentilmente filmata e offerta dalla vicepresidente Sebastiana Gangemi, che ringrazio: http://www.youtube.com/watch?v=NkVFrQZHVLU
alla prossima!

venerdì 24 agosto 2012

Enrico Zoi: "Abbiamo preso atto di una grande realtà"

Abbiamo preso atto di una grande realtà – ha detto il Presidente dei Libristi Enrico Zoi -, quella dei giornalisti che sono anche scrittori di libri, e abbiamo cercato di darle un nome, i Libristi, e una forma, per fare gruppo, ma soprattutto per fare attivamente cultura nella società toscana e promuovere la lettura e insieme la conoscenza dei meccanismi di scrittura ed editoriali che le stanno dietro".

 E' quanto ha dichiarato il presidente dell'associazione Libristi Enrico Zoi, alla conferenza stampa di oggi presso l'Associazione Stampa Toscana.

"Il gruppo dei 15 soci fondatori, i 'pionieri', è ben assortito - ha proseguito Zoi -  veniamo dalla carta stampata, dall'online, dagli uffici stampa pubblici e privati, dall'editoria, dalla radio e dalla televisione. Solo con una visione a 360° del nostro universo si possono infatti portare avanti le idee della nostra associazione. Ci muoveremo sul doppio binario delle grandi idee e dei passi graduali, ma concreti. Abbiamo già avviato contatti con istituzioni pubbliche e private e nei prossimi mesi partiranno i primi eventi dei Libristi. Chi si vuole iscrivere o semplicemente saperne di più può inviare una mail a: ilibristi@gmail.com. Intanto, vi aspettiamo tutti la sera di martedì 28 agosto alla Limonaia di Villa Strozzi, con i Vènti libristi!”

Libristi, oggi la presentazione all'Assostampa

E' stata presentata oggi a Firenze nella sede dell’Associazione Stampa Toscana l’Associazione Libristi – Giornalisti-Scrittori Toscani, alla presenza del Presidente Enrico Zoi, dei due Vicepresidenti Sebastiana Gangemi e Marcello Lazzerini, e del Presidente dell'Associazione Stampa Toscana Paolo Ciampi.

L'Associazione intende valorizzare, promuovere e sviluppare l'attività dei giornalisti che hanno pubblicato o solo scritto, stanno pubblicando o solo scrivendo, pubblicheranno o solo scriveranno opere di narrativa, teatro, cinema, musica, saggistica e poesia, o comunque sono impegnati nel mondo dell'editoria e della cultura.

Con quali strumenti? Attraverso la promozione e lo sviluppo della lettura e della cultura, l'organizzazione di presentazioni, eventi e premi, un'azione di riflessione e proposta comune sulle politiche culturali e sulle problematiche legate alla tutela dell'autore, una collaborazione con associazioni ed enti pubblici e privati fiorentini e toscani, e il blog http://ilibristi.blogspot.it.

giovedì 2 agosto 2012

Tanto per cominciare


Giornalisti o scrittori? Giornalisti e scrittori? Oppure …. Libristi?

Nasce a Firenze l’Associazione Libristi – Giornalisti Scrittori Toscani.

Raccoglierà le “penne” fiorentine e toscane in un gruppo di scambio, confronto, azione allo scopo di incrementare e contribuire alla crescita e diffusione della cultura del libro in Toscana.

Un’associazione con l’ambizione di diventare terreno fertile di idee e iniziative per coinvolgere istituzioni ma soprattutto il pubblico nell’avvincente mondo dello scrivere e nella diffusione della lettura. 

Giornali e libri, saggistica e narrativa, arte e mestiere: nel dipanarsi delle mille sfaccettature che assume l’atto della scrittura, i Libristi si pongono lo scopo di contribuire alla valorizzazione di opere misconosciute, innovative o inedite, o alla rilettura di opere famose, oltre alla diffusione dell’arte e del piacere della lettura.